Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampa


AVVISO IMPORTANTE: Per via delle elezioni regionali che si terranno in Sicilia il 28 ottobre p.v., la quinta edizione de "Le Giornate dell'Economia del Mezzogiorno" si svolgerà dal 3 al 7 dicembre 2012.
 
Anche quest'anno la Fondazione Centro Ricerche Economiche "Angelo Curella" e il Diste Consulting  organizzano "Le Giornate dell'Economia del Mezzogiorno". Si è giunti ormai alla quinta edizione della kermesse che da anni mette in risalto luci ed ombre di un Sud Italia, con particolare attenzione alla Sicilia, da troppo tempo dimenticato.                                                           
 L’iniziativa è ormai divenuta l’appuntamento più atteso e rappresentativo per gli amministratori, i policy maker, gli imprenditori e gli studiosi che si occupano dello sviluppo e della conoscenza dell’economia del Mezzogiorno.              
Le tematiche di quest’anno hanno come obiettivo quello di evidenziare come oggi il livello di soddisfazione dei cittadini europei vuole mantenersi elevato, malgrado il periodo di profonda crisi che stiamo attraversando e l’impossibilità probabile di ritrovarci a livelli di consumo del 2008. Bisognerà valutare come si reagirà al cambiamento radicale della tipologia di consumi e dell’impostazione di vita comunitaria (per esempio passare alla merce km zero, ritornare al bene non più usa e getta, utilizzare i rifiuti per produrre energia).
 
 
 

 Grande successo delle Giornate dell'Economia del Mezzogiorno 2011

img_homeSi è conclusa con un grande successo di pubblico e di partecipazione la IV edizione delle giornate dell'Economia del Mezzogiorno, con la venticinquesima edizione dell'Osservatorio Congiunturale. Dal 7 al 12 Novembre 2011 30 incontri, 250 relazioni, 7.000 partecipanti, 150 organizzazioni coinvolte, 200 articoli stampa, 200 amici su facebook, dibattiti e convegni per osservare ciò che si è fatto e capire il da farsi.




Articoli in evidenza





News



Rilascio attestati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

          On line le registrazioni audio

 


         Condividi